Armonizzazione Ionico_1
ARMONIZZAZIONE MODALE
2 Dicembre 2014
Show all
"Modal" pentatonics

Scala o Arpeggio?

Immaginiamo di trovarci di fronte alle note A-C-D-E-G.  Sicuramente ci troviamo tutti d’accordo nel dire che si tratta della scala pentatonica minore di La.

Niente di più semplice.

Eppure, avete mai pensato di vederle come un arpeggio?

Se le riordiniamo come A-C-E-G-D appare subito evidente che ci troviamo di fronte all’accordo/arpeggio di Am7(11).

Allo stesso modo, C-D-E-G-A diventa la relativa pentatonica maggiore mentre la successione C-E-G-A-D può essere vista come accordo di C6/9.

Altre Scale, Altri Arpeggi

Prendiamo ora questo stesso principio di corrispondenza scala/accordo e applichiamolo all’accordo Bm7(5).

Che scala suonereste su questo accordo? La prima scelta ricade sul relativo arpeggio, oppure sulla scala di B locrio, B locrio 6a maggiore

Un’accordo di settima è formato da 4 note, la scala diatonica da sette, perché non usare anche una scala di cinque note?

Variazioni della Pentatonica?

Ricapitoliamo brevemente l’idea che sta dietro a questo ragionamento:

  1. La scala pentatonica minore può essere vista anche come arpeggio m7(11), mentre una pentatonica maggiore come accordo 6/9;
  2. Per questo motivo c’è una relazione diretta tra le due scale e i relativi accordi;
  3. Allora la domanda è: quali scale di cinque note possiamo usare su altri tipi di accordi?

Accordo di Dominante

Partiamo dall’accordo di settima di Dominante.

Una delle caratteristiche della pentatonica è quella di non avere nessun intervallo di ♭2. Quindi farò lo stesso: nessun semitono nelle “nuove” scale.

Inoltre, nella pentatonica minore quattro note su cinque costituiscono l’arpeggio m7.

Quindi, se consideriamo l’accordo G7, la nostra scala conterrà le note G-B-D-F, a cui dobbiamo aggiungerne una sola senza formare intervalli di semitono.

L’unica soluzione è aggiungere il La tra Sol e Si.

La scala risultante sarà quindi G-A-B-D-F, che è anche l’arpeggio G9.

Pentatonica "misolidia"

Accordo Semi-diminuito

Facciamo lo stesso con l’accordo m7♭5.

Se lo costruiamo dal Si, le note saranno B-D-F-A.

Ancora una volta l’intervallo più grande è la terza maggiore tra Fa e La, quindi per non avere semitoni possiamo solo aggiungere la nota Sol.

La scala che ne risulta è B-D-F-G-A, nonché  Bm7♭5♭13.

Vi siete accorti che le due scale sono formate dalle stesse note?

Torniamo al minore

Se consideriamo le stesse cinque note e le mescoliamo ancora un po’ troviamo un’altra triade nascosta, cioè Dm.

Possiamo ordinare le note come D-F-G-A-B e ci troviamo con una pentatonica minore dove la ♭7 è sostituita dalla 6a maggiore. Terza minore e sesta maggiore cosa ci dice? Dorico naturalmente!

 

Collegare Scale e Accordi

Per ricordare facilmente la relazione esistente tra queste tre scale possiamo pensare ai modi e relativi accordi della scala Maggiore.

Da G7 (Misolidio) saliamo di una 3a maggiore a Bm7♭5 (locrio) e da qui ancora una 3a minore fino a Dm13 (dorico).

"Modal" pentatonics