Triade minore
LE TRIADI. FORME BASE
14 Settembre 2020
Show all
7b9

Arpeggi 7(b9) e 7(#9)

Dopo aver parlato di accordi di Dominante e accordi di 9a, vediamo come rendere le cose più interessanti usando gli arpeggi di 9a alterata.

Le principali alterazioni con cui abbiamo a che fare nel caso degli accordi di Dominante sono quelle della 5a e della 9a.

Dal momento che l’accordo di Dominante si costruisce sul V grado della scala Maggiore e su questo grado si costruisce anche il modo Misolidio dove la 2a (0 9a) è Maggiore, consideriamo la 9a Maggiore come quella “naturale”. Per alterarla la si potrà dunque abbassare o alzare di un semitono facendola diventare rispettivamente minore o aumentata.

D7b9

L’accordo di Dominante con la 9a abbassata si trova innanzitutto sul V grado della minore armonica.

Facciamo il caso di Sol minore armonica: G-A-Bb-C-D-Eb-F#

In questo caso l’accordo sul V grado è D7. Sovrapponendo le note a partire dal Re ad intervalli di 3a otteniamo D-F#-A-C-Eb-G-Bb, cioè 1-3-5-b7-b9-11-b13.

Come potete vedere, nella scala di Sol minore armonica c’è Mib, cioè la b9 di Re.

Ecco allora come suonare l’arpeggio sulla chitarra, utilizzando una diteggiatura a due note per corda che richiama quella della pentatonica:

Accordo 7(b9)

7(#9)

Se siete dei fan di Hendrix (o in generale vi piace il rock blues) avete sicuramente già familiarizzato con l’accordo 7(#9). Spesso viene usato come accordo di Vgrado sull’ultima battuta del giro blues, per rendere più efficace il lancio verso il nuovo chorus.

Per trovare la scala nella cui armonizzazione compare questo accordo dobbiamo scomodare la scala ottatonica.

Prendendo ancora D7 come riferimento, la scala corrispondente sarà D-Eb-E#-F#-G#-A-B-C.

Se sviluppiamo l’arpeggio di D7(#9) otteniamo:

Accordo 7(#9)