ACCORDI DI DOMINANTE CON QUINTA ALTERATA

ALTERAZIONI DELLA NONA NEGLI ACCORDI DI DOMINANTE
22 Agosto 2015
NON SOLO RIVOLTI
16 Settembre 2015
Show all

Se la volta scorsa si parlava di accordi di Dominante con 9a alterata, ora é il momento di prendere in considerazione l’altra alterazione possibile, cioè quella della 5a.

7(b5)

L’accordo 7(b5) è di fatto un accordo simmetrico. Olivier Messiaen lo definirebbe un accordo a trasposizione limitata: l’accordo 7(b5) è enarmonicamente identico alla sua trasposizione al tritono. Ad esempio:

C7(b5)                 =              Gb7(b5)
C E Gb Bb                           Gb Bb Dbb Fb

Questo accordo si ritrova nell’armonizzazione sia della scala diminuita che di quella esatonale, ma anche sul IV grado della minore melodica (il modo corrispondente è dunque il Lidio di Dominante), se trasformiamo enarmonicamente la #4 in b5.

Bastano due di questi accordi a distanza di 3a minore per ottenere una scala diminuita completa. Allo stesso modo, unendo due accordi 7(b5) a distanza di tono si ottengono le sei note di una scala esatonale.

Ad es.

C7(b5)  + Eb7(b5)
C E Gb Bb Eb G Bbb Db     =     C Db Eb E Gb G A Bb     (C dim S-T)
+ D7(b5)                =     C D E Gb Ab Bb
D F# Ab C

7(#5)

Anche l’accordo 7(#5) si ritrova nell’armonizzazione della scala esatonale e di quella minore melodica, ma non di quella diminuita.

I gradi della minore melodica su cui viene costruito sono il V e il VII (su cui si costruiscono i modi Misolidio b6 e Superlocrio).

Questo accordo non è simmetrico come il precedente ma lo é la triade aumentata su cui é costruito.

In riferimento alla scala minore melodica di D, abbiamo ad esempio i due accordi A7(#5)C#7(#5), a distanza di terza maggiore ed entrambi contenenti la triade aumentata F – A – C#. L’unica nota che li distingue é la 7a minore: G nel primo caso e B nel secondo.

Esperimenti Sonori

A questo punto proviamo a fare un esperimento. Avendo a che fare con una triade maggiore sappiamo che ognuna delle tre note che la compongono può essere considerata come fondamentale; abbiamo già costruito l’accordo di 7(#5) a partire dal A e dal C#, non resta che prendere come fondamentale la nota F. Per ottenere l’accordo F7(#5) basterà aggiungere la nota Eb, “scivolando” così da D minore melodica verso la scala esatonale:

F – A – C# + Eb  F7(#5)
G  A7(#5)
B  C#7(#5)