UTILIZZARE LE CORDE A VUOTO

TRIADI SOSPESE
26 Dicembre 2014
ACCORDI PER QUARTE (DITEGGIATURE)
25 Gennaio 2015
Show all

Anche se spesso le diteggiature con corde a vuoto sembrano relegate ad alcuni generi specifici (soprattutto country, bluegrass e affini), il loro uso permette di introdurre un nuovo “mood” al nostro fraseggio rivelando allo stesso tempo interessanti nuove prospettive anche quando applicate a quei generi dove non sono tenute in particolare considerazione.
Per questa lezione non sono necessarie tante parole. Per iniziare ad addentrarmi in questo discorso ho semplicemente raggruppato le diteggiature delle 12 scale maggiori (la figura ne conta in realtà 11, escludendo il D♭ in cui non é utilizzabile nessuna delle corde a vuoto) ordinandole (anche con un eccesso di zelo organizzativo, devo ammetterlo) in modo da disporre sulla stessa riga le tonalità che permettono l’utilizzo dello stesso numero di corde a vuoto. Ad esempio le tonalità di D, G e C sono poste sulla prima riga perché utilizzano tutte e sei le corde a vuoto, mentre quelle sulla seconda riga (A, F) solo cinque (anche se la corda “inutilizzabile” non é la stessa), e così via.
 
Scale-corde-a-vuoto